Romina Pourmokthari, il piú giovane ministro svedese di sempre.

Sono tante le novità ed i cambiamenti che questo nuovo governo ha portato con se nonostante i pochi giorni di esistenza: la fine del dipartimento dell’ambiente, ora integrato in un nuovo dipartimento che lo vede fuso con il business (diretto da Ebba Busch dei Kristdemokraterna)[1], la grande presenza, seppur non nel governo, del partito dei Democratici di Svezia e altro ancora fino ad arrivare al più giovane ministro mai avuto in Svezia; Romina Pourmokthari, 26 anni, Liberale.[2]

Pourmokthari, ricopre la carica di ministro del clima e del ambiente e fa parte del partito dei Liberali.
Durante la sua partecipazione all’Associazione Giovanile dei Liberali (da ora in poi AGL), Romina Pourmokhtari diventa vice presidente nel 2018 e nel 2019 viene eletta come presidente. Attualmente ha annunciato che a novembre di quest’anno si dimetterà da tale carica.[3]

Di origini iraniane per parte di padre, venuto in Svezia come rifugiato politico[4], nel 2019, ai tempi di quando era Presidente dell’AGL e si stavano avendo diversi incontri con il governo di allora sul tema dell’immigrazione, Pourmokthari fu fermamente critica contro le proposte del partito Liberale, a quel tempo rappresentato da Nyamko Sabuni, difendendo tra le altre cose il diritto di asilo.[5]

Il 29 giugno 2021, in qualità di presidente AGL, insieme ai due vice presidenti Linnea Bjarum e Erik Berg, scrive una lettera al partito dei Liberali in cui l’Associazione prese chiare posizioni contro i Democratici di Svezia ed espose le sue condizioni per appoggiare il partito Liberale e la sua decisione di collaborare con loro nell’alleanza blu gialla[6].

In una recente intervista a SVT[7], Pourmokthari, ammette che non siano stati fatti progressi nella “questione SD”, ma che invece di impuntarsi ha deciso di assumersi la responsabilità della Svezia (attraverso la sua carica di ministro dell’ambiente), affermando inoltre che la sua posizione a riguardo non è cambiata.

Proprio parlando di ambiente, il concilio di politica ambientale, ha annunciato che difficilmente il governo riuscirebbe a onorare gli obbiettivi climatici del 2030, se intende rendere l’obbligo di riduzione (che impone la miscelatura di biocarburanti nella benzina e nel diesel, aumentandone il costo), ancora più basso.

A questa affermazione del Concilio, il ministro dell’ambiente risponde che, nonostante i Liberali sono da tempo favorevoli all’obbligo di riduzione, il governo Kristersson vuole ridurlo al minimo consentito e ribadisce che nonostante le sue convinzioni liberali, lei fa parte di quel governo al momento.

Pourmokthari continua dicendo che negli accordi di Tidö (accordi firmati dai partiti dell’alleanza blu gialla e che formano i programmi di governo) è scritto che il governo perseguirà una politica ambientale ambiziosa e che quello sarà ciò che farà come ministro dell’ambiente, perseguendo una politica ambientale che non renda più difficile la vita del cittadino, criticando le politiche ambientali dei governi passati.[8]

Che si sia politicamente vicini o no a Romina Pourmokthari, è impossibile negarle il merito di essere entrata a far parte della classe politica svedese così in giovane età ed in una situazione poi, al quanto complicata che la vede in un governo che si avvale di una forte componente, seppur esterna di quel partito al quale non ha mai nascosto la sua accesa opposizione.

Uno Qualunque
Bild: Klimat- och miljöminister Romina Pourmokhtari. Bild tagen i oktober 2022.Foto: Ninni Andersson/Regeringskansliet


[1]  8 sidor –kontoret för miljö försvinner-    https://8sidor.se/sverige/2022/10/kontoret-for-miljon-forsvinner/
[2] https://sv.wikipedia.org/wiki/Romina_Pourmokhtari#cite_note-19
[3] https://sv.wikipedia.org/wiki/Romina_Pourmokhtari#cite_note-19
[4] https://nyheter24.se/nyheter/politik/1090610-allt-om-romina-pourmokhtari-sveriges-yngsta-minister
[5]Hård intern kritik mot Sabunis nya linje”. Aftonbladet. Läst 22 januari 2020.
[6] https://www.expressen.se/debatt/luf-har-ar-vara-krav-for-att-ga-till-val-med-liberalerna/
[7] https://www.svt.se/nyheter/inrikes/hon-blir-sveriges-yngsta-minister-nagonsin
[8] https://www.svt.se/nyheter/inrikes/pourmokthari-l-i-aktuellt-liberalerna-har-sina-asikter-men-jag-tillhor-regeringen